Kintsugi. Le Cicatrici d'oro

Aggiornato il: 15 mag 2019



In Giappone esiste un'arte millenaria, quando un vaso si rompe non si butta, si ripara e si ripara con l'oro.

E' il Kintsugi. E quell’oggetto con le sue nuove fratture ricoperte d’oro sarà ancora più unico e prezioso di quanto non lo fosse prima.

Il Kintsugi non è solo arte, ma anche filosofia di vita. L’oggetto in ceramica rappresenta il corpo, la rottura qualsiasi dolore che opprime il corpo e la mente, e le crepe non vanno nascoste, ma impreziosite, allo stesso modo le cicatrici, i difetti fisici e le ferite dell’anima non vanno nascoste, bensì valorizzate in quanto elementi di unicità.

Attraverso l’arte di riparare con l’oro, il kintsugi ci dimostra che da una ferita rimarginata può rinascere una forma di bellezza superiore, e i segni impressi sulla pelle e nella mente hanno un valore inestimabile e che è da essi, dalla loro accettazione che prendono il via i processi di rinascita che creano delle persone nuove.


Nel progetto “Le cicatrici d’oro” Vanilla Images ha voluto esprimere la forza della donna e dei bambini.

Esseri unici e preziosi come un’opera d’arte, ognuno con la propria cicatrice e la propria rinascita.




Le interviste

Emozioni, sorrisi, lacrime...



Le storie

Cosa ha creato la cicatrice e cosa vedono oggi in essa.








Presentazione del progetto

Antonella e Omar, ideatori del progetto, spiegano i motivi e le scelte di rappresentare la rinascita personale a partire da una cicatrice.



Backstage

Per scoprire il dietro le quinte, i sorrisi e le emozioni che hanno vissuto i protagonisti.


Con la collaborazione di:

Pier Angelo Carchedi - Videomaker

Dott Walter Comello - Psicologo

Sara De Siena - Artista

Marianna Natalello - Artista




Sponsor






1,202 visualizzazioni
  • Facebook - Bianco Circle
  • Bianco Instagram Icona

© 2020 by  Vanilla Images - Tutti i Diritti Riservati - Partita IVA 11533970015 - Informativa sulla Privacy

Studio fotografico specializzato in fotografie di donne in gravidanza, neonati e bambini a Torino

Via Torino 1 - Chivasso