Lo Svezzamento

Che cos'è e quando iniziarlo?


Lo SVEZZAMENTO è il passaggio da una alimentazione esclusivamente a base di latte

materno ad una semi solida, caratterizzata dall’introduzione progressiva di alimenti diversi

dal latte.

Sarebbe più corretto chiamare questo periodo “alimentazione complementare”, proprio

perché gli alimenti sono introdotti parallelamente al latte materno, che rimane comunque

fondamentale nel primo anno di vita.

Sebbene alcuni neonati richiedano uno svezzamento precoce, l’EFSA (European Food

Safety Authority) ci dice che lo svezzamento non si dovrebbe iniziare né prima delle 17°

settimana, né oltre la 26°.


Perché i 6 mesi, salvo esigenze particolari, sono l’età ideale per iniziare? Per due motivi:

a. È a questa età che nel neonato c’è la maturazione intestinale completa e lo

sviluppo neurologico che consente di afferrare e deglutire il cibo solido.

b. Il latte materno, dopo 6 mesi circa, inizia ad essere carente di alcune sostanze

(soprattutto zinco e ferro), che devono quindi essere integrate con alimenti diversi.

In ogni caso ci sono 3 segnali necessari che ci indicano se nostro figlio è pronto per lo

svezzamento:

1. Deve essere in grado di stare nella posizione semi-seduta, con la nuca ben eretta.

2. Deve aver perso il riflesso di estrusione (ossia tirare fuori la lingua quando si fa una

leggera pressione sul labbro inferiore).

3. Deve avere interesse e curiosità verso il cibo, quindi guardarlo, prenderlo e portarlo

alla bocca, iniziare ad ingerirlo invece che sputarlo.


Dott.ssa Angela Longo

Biologa Nutrizionista


Fotografie Smash Cake Vanilla Images

56 visualizzazioni
  • Facebook - Bianco Circle
  • Bianco Instagram Icona

© 2020 by  Vanilla Images - Tutti i Diritti Riservati - Partita IVA 11533970015 - Informativa sulla Privacy

Studio fotografico specializzato in fotografie di donne in gravidanza, neonati e bambini a Torino

Via Torino 1 - Chivasso